top of page
Image by Linus Nylund
Image by Eilis Garvey

FAST RESET

Cristina Muscionico è operatrice Fast Reset

 

Il Fast Reset è una tecnica di risoluzione emotiva rapida ma delicata, in cui emozioni tossiche e bloccanti vengono disinnescate definitivamente, lasciando il posto a pensieri e comportamenti funzionali, portandoci a diventare padroni attivi delle nostre azioni.

È Fast per due motivi: da risultati già dal primo incontro, permette di essere efficace in un percorso di breve durata.

Io come operatrice ho assistito a cambiamenti radicali in pochissime sedute.

Ho avuto la fortuna e l’onore di conoscere Maria Grazia Parisi (medico psicanalista) e il suo metodo Fast Reset, poterlo vivere sulla mia pelle e scoprirne la maestosità, per poi diventarne operatrice ufficiale.

Quando ci si approccia alle relazioni d’aiuto, è fortemente consigliato, praticare un percorso su sé stessi, per arrivare neutri alla professione ed evitare proiezioni, su clienti e pazienti.

Nel mio caso specifico, ho seguito un percorso di psicanalisi, che mi ha trasformata in molti aspetti della personalità, ma quando ho potuto sperimentare su me stessa il Fast Reset, ne ho capito immediatamente la potenza e la velocità, oltre che l’efficacia.

Grazie a questa tecnica ho avuto la possibilità e l’onore , di risolvere rapidamente casi complessi e delicati. Per me non c’è gioia più grande di veder entrare in studio una persona richiusa nella propria afflizione e in pochi passaggi, scorgere i suoi lineamenti distendersi, le sue labbra incurvarsi in un sorriso, e il suo viso bagnarsi di nuove lacrime di felice commozione, invece che di angosciosa tristezza.

Immancabilmente dopo i passaggi di rilascio dell’emozione tossica mi sento dire: Ma come ho fatto a non pensarci prima! Era ovvio! 

E io rispondo: Quando cervello emotivo e cervello razionale si allineano, invece che configgere, tutto risulta fluente e semplice!

Poi inevitabilmente nasce un legame speciale con ognuno, è un autentico scambio tra anime e come tale risulta profondo.

Come funziona

 

Con un semplice spostamento dell’attenzione su uno dei nostri centri neurali ( es mani, piedi, ecc.), dopo una precisa procedura di integrazione, emozioni e stati d’animo come disistima, ansia, fobie, rabbia, tristezza, colpa, insicurezza, compulsivitá, possono essere rilasciati in modo definitivo, dando origine a comportamenti spontanei funzionali, permettendo il superamento di traumi recenti o passati, senza doversi sforzare o auto convincere.

 

Tale metodo induce un riequilibrio emotivo che permette all’utente di trasformare il “disagio”, o quel “grilletto” verso il quale prima si sentiva impotente (il famoso: "È Piu forte di me"), in un atteggiamento spontaneo, autonomo e risolutivo, con comportamenti inediti rispetto a pari input o problemi vecchi.

White Fabric_edited.png
bottom of page